Rimuovere lo smalto semi-permanente in casa può risultare molto difficile e dannoso per le unghie.
Esistono molti metodi per rimuoverlo, immergere le unghie in una ciotola contenente solvente per unghie, oppure rimuoverlo con una lima per unghie, oppure con degli strumenti elettrici che non fanno altro che graffiare lo vostre unghie.
Il metodo che vi suggeriamo di seguire, invece, è a nostro avviso il meno incisivo per le vostre unghie.
Seguendo questi 10 consiglio potrete rimuovere il vostro smalto semi-permanente comodamente in casa vostra senza rovinare le vostre unghie.

Vediamo allora quali sono queste 10 cose da fare per rimuovere lo smalto semi-permanente.

Procurati il necessario

Prima di iniziare il processo di rimozione dello smalto semi-permanente, occorrerà procurarsi tutto il necessario.
Non iniziare senza prima assicurarti di avere tutto quello di cui avrai bisogno perchè altrimenti ti ritroverai con un lavoro svolto male.
Quello di cui avrai bisogno sarà :

  • Tamponi di cotone (andranno bene anche i dischetti che normalmente utilizzi per rimuovere il trucco;
  • una coppetta piccola (dovrai riempirla con l’acetone);
  • acetone o solvente per unghie con acetone;
  • carta alluminio (quella che utilizzi in cucina è perfetta);
  • bastoncino d’arancio da manicure;
  • olio per cuticole.

Una volta esserti procurata tutto il necessario sistemalo sulla tua postazione così da utilizzarlo in maniera agevole.
Taglia i tamponi di cotone in piccoli rettangoli prendendo bene le misure con la grandezza delle tue unghie.
Successivamente prendi la carta alluminio e ritagliala in piccoli pezzi in grado di ricoprire il tuo dito.
In ultimo, riempi la ciotola con l’acetone o il solvente per unghie con acetone e riponi l’olio per cuticole di fronte a te.
Dopo aver sistemato tutto sarai pronta per iniziare.

Olio per cuticole

Prima di rimuovere lo smalto semi-permanente, sarà necessario rinforzare le tue unghie e curare le tue cuticole.
Per mantenere le cuticole sempre morbide è bene ricorrere a un prodotto emolliente da applicare su mani e unghie ogni giorno, anche più volte al giorno per idratare la pelle, ammorbidirla ed evitare che le cuticole risultino inspessite o dure.

Noi suggeriamo l’OPI – olio per cuticole dalla formula ultra-nutriente e idratante a rapido assorbimento; protegge, reintegra e rinforza le unghie. Ricorda di massaggiare delicatamente su unghie e cuticole non solo prima della rimozione dello smalto semi permanente ma per almeno due volte al giorno.

Acetone e cotone idorfilo

Dopo aver passato l’olio per le cuticole su tutte le dita, e averlo lasciato asciugare, è il momento i passare al passo successivo.


Prendi i rettangoli di cotone che hai precedentemente preparato, immergili uno alla volta all’interno della ciotola con l’acetone.
Assicurati che tutti i rettangoli di cotone siano immersi all’interno della ciotola con l’acetone e lasciali assorbire quanto più possibile l’acetone.
Fai trascorrere dai 10 ai 20 secondi e quando saranno trascorsi puoi passare al punto successivo.

Ricopri le unghie con il cotone imbevuto

Dopo aver atteso i secondi necessari per far intingere i cotoni nell’acetone, è il momento di posizionarli sopra le tue unghie.

Il cotone deve ricoprire l’intera unghia.
Fate attenzione a questo passaggio, può sembrare banale ma se non posizionate bene il cotone sull’unghia il procedimento sarà inutile.
Fai una mano alla volta e, dopo aver messo il cotone su tutte le unghie della mano scelta, passa al punto successivo.

Alluminio per l’impacco del dito

Una volta esserti assicurata di aver ricoperto tutte le unghie con il cotone imbevuto di acetone, è arrivato il momento di usare la carta alluminio.
Prendete le strisce di alluminio che avete preparato prima di iniziare il processo di rimozione dello smalto semi-permanente e ricoprite ogni unghia per creare una sorta di impacco al dito.
Assicuratevi che, all’interno dell’impacco, il cotone resti ben pressato sull’unghia.
In questo modo sarai in grado di rimuovere facilmente lo smalto successivamente.

Aspetta che l’impacco faccia effetto

Una volta che avrai creato l’impacco per ogni singolo dito della mano scelta per iniziare, dovete solo munirvi di pazienza.
L’acetone, a contatto con l’unghia all’interno dell’impacco, scioglierà totalmente lo smalto semi-permanente e rendere più agevole la rimozione totale.
Lo smalto semi-permanente di norma si scioglie dopo solo 2 minuti ma, per avere un risultato perfetto, occorrerà attendere almeno 10 minuti.
Dopo aver fatto trascorrere il tempo necessario per l’attesa, potete rimuovere l’impacco creato e passare al punto successivo.

Per spezzare la noia dell’attesa ti suggeriamo di continuare a prenderti cura del tuo benessere psico fisico. Potrei, ad esempio, trascorrere il tempo di attesa meditando. Se non sai come si fa ti suggeriamo di leggere il nostro articolo su cosa fare per imparare a meditare.

Rimuovi lo smalto in eccesso

Dopo aver tolto l’impacco dalle vostre dita noterete come lo smalto si staccherà da solo. Tuttavia, noterete che parte dello smalto sarà rimaso ancora incollato alle vostre unghie.
Non temete, è tutto normale.
Dovete prendere il bastoncino d’arancio per la manicure e rimuovere delicatamente lo smalto in eccesso.
Mi raccomando, usate solo questo bastoncino. Non dovete assolutamente utilizzare altri attrezzi elettrici che possano indebolire le unghie.
Il bastoncino devi utilizzarlo in questo modo.
Prendi il bastoncino e poggia la parte piatta sull’unghia. Rimuovi lo smalto seguendo il lato dell’unghia.

Puoi acquistare il bastoncino d’arancio per manicure comodamente online. Su Amazon si trovano molte offerte per pacchi da 100 bastoncini utili per le tue manicure. E’ una spesa (modica) che farai solo una volta e sarai completa per tutte le tue manicure future.

Lucida bene le tue unghie

Una volta aver rimosso lo smalto semi-permanente da entrambe le unghie dovete procedere a lucidarle per rimuovere quello strato opaco che si sarà creato.

No usate assolutamente strumenti elettrici. Non fare altro che indebolire le vostre unghie Usate il mattoncino per lucidare le unghie, in questo modo rispetterete le vostre unghia e le renderete più lucide.

Lava bene le mani

Dopo aver effettuato con attenzione tutte le procedure sopra descritte per rimuovere lo smalto semi-permanente dalle vostre mani, dovete lavarle bene con un sapone neutro.
E’ importante lavare bene le mani con l’acqua e il sapone. In questo modo potrete rimuovere ogni singolo residuo di smalto rimasto sulle vostre unghie.

Crema per le mani

In ultimo, ma non per importanza, ricorda assolutamente di passare una crema per le mani per ammorbidire le tue unghie
Le tue unghie hanno comunque subito un trauma dopo la rimozione completa dello smalto semi permanente quindi, per ripristinarle, occorrerà passare una delicata crema per le mani necessaria ad ammorbidirle.

Noi suggeriamo la Sebamed Crema Idratante Mani e Unghie, per Pelli Normali adatta a tutte le tipologie di pelle, con pH 5.5 che favorisce la naturale funzione barriera del mantello acido della pelle. La formula con Cheratina, inoltre, idrolizzata favorisce l’elasticità e la resistenza delle unghie.

Bene, adesso che hai a disposizione questi 10 consigli su cosa fare per rimuovere lo smalto semi-permanente non occorrerà più spendere troppi soldi dall’estetista.

Non dimenticare lasciare un commento e farci sapere come ti sei trovata con questo metodo casalingo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here