Il ventre piatto è l’aspirazione di molte donne. Poter sfoggiare una pancia piatta in vista della prova costume è uno degli obiettivi più ricercati tra le donne. 

Ma cosa bisogna fare per poter vantare un ventre piatto? Indubbiamente sana alimentazione e attività fisica sono i migliori alleati per chi desidera avere una pancia da copertina.

Ricordati che molte volte non sei grasso ma semplicemente gonfio ed è tutta colpa di una cattiva alimentazione. Ti consiglio di leggere il libro di Nicola Sorrentino “Siamo gonfi non siamo grassi” per scoprire quali sono gli alimenti più fastidiosi per il nostro corpo.

Nel frattempo intanto eccoti 10 trucchi che ti permetteranno di indossare il costume in tutta sicurezza e sfoggiare una fantastica pancia piatta.

Per avere la pancia piatta cosa bisogna mangiare?

frutta e verdura

Frutta e verdura sono i primi veri alleati di ogni donna che desideri avere un ventre piatto e sodo. 

Frutti come la mela, l’avocado, il pompelmo e la pera sono frutti privilegiati nella dieta di ogni donna in quanto sono considerati a basso contenuto calorico, ricchi di fibre e rilasciano un prolungato senso di sazietà. 
Altri frutti come i mirtilli, l’arancia, il melone e il melograno invece, oltre ad un basso contenuto calorico, sono ricchi di antiossidanti e favoriscono la rimozione delle tossine.

Inutile sarebbe l’elenco delle verdure consigliate per un ventre piatto in quanto, come ogni dieta che si rispetti, le verdure che possono essere consumate sono di ogni genere e specie.
L’unica accortezza che dovremmo cercare di avere è quella della modalità di cottura. La cottura consigliata è indubbiamente quella bollita. Ma anche la cottura al forno o alla piastra va bene.

Inoltre dovete considera che frutta e verdura mantengono i loro benefici anche se assunte tramite centrifuga. Una bella centrifuga fresca spesso, aiuta ad assumere tutte le proprietà benefiche della frutta e della verdura che, normalmente, non assumiamo.

Come avere una pancia piatta in poco tempo quindi? Inizia evitando fritture, soffritti o condimenti di olio eccessivi. Per il resto divertitevi in cucina.

Bevi acqua e limone

Si sà, l’acqua è un elemento che non può mancare in alcuna dieta, i suoi benefici sono noti a tutti. Vi abbiamo sempre consigliato di bere 2 litri di acqua al giorno per tenere il fisico idrato e allo stesso tempo elastico.

Fa bene alla pelle, ha un effetto diuretico, combatte la tanto odiata dalla donne ritenzione idrica idrata ma, soprattutto, migliora la digestione e accelera il metabolismo.

Ora, se l’acqua di per se ha tutti i benefici sopra elencati (e tantissimi altri), non potrete nemmeno immagina i benefici apportati al nostro organismo, e soprattuto al nostro metabolismo, berla giornalmente con del succo di limone.

Sicuramente vi starete domandando come succo di limone e acqua possano avere gli stessi benefici di diete lunghe e restrittive. Molto semplice: basta diluire del succo di limone con dell’acqua tiepida e berlo giornalmente. Tuttavia, è opportuno non smettere mai di praticare del sano esercizio fisico.

Fai sempre cinque pasti al giorno

Per attivare il vostro metabolismo, e quindi riuscire a bruciare più velocemente i grassi assunti, è necessario mangiare poco e molto spesso.

Il pasti da effettuare dovrebbero essere colazione, pranzo, cena e due spuntini, uno in mattinata e uno nel pomeriggio. Gli spuntini sono essenziali per evitare di arrivare al pasto principale con troppa fame e mangiare in misura esagerata.

Quindi ricordate di “prendere in giro lo stomaco”, mangiate spesso ma sano e il vostro metabolismo sarà continuamente in azione.

Non dimenticare che la colazione è il pasto principale della giornata, deve tenere attivo il metabolismo per tutta la mattina fino al pranzo (passando dallo spuntino che deve limitarsi ad un frutto o un succo al massimo).

Se hai difficoltà a seguire in autonomia una sana alimentazione ti invitiamo a leggere il nostro articolo su cosa fare per avere un’alimentazione corretta.

Avere la pancia piatta in un mese grazie all’attività fisica

Oltre ad una sana alimentazione e una abbondante idratazione occorre, però, necessariamente, effettuare tanta attività fisica per favorire un ventre piatto.

Innanzitutto ricordate sempre di riscaldare i vostri muscoli prima di ogni attività fisica. Questo è importante per evitare strappi o stiramenti muscolari.

Gli esercizi fisici necessari al nostro benessere psicofisico, non è essenziale essere iscritti in una palestra. Si possono effettuare anche comodamente in casa propria.
Potete decidere di seguire i suggerimenti che seguono oppure, se preferite, affidatevi a videolezioni.
Tutto quello di cui avete bisogno è un tappetino sportivo e tanta volontà.

Quanto tempo ci vuole per avere una pancia piatta? Dipende molto da quanto ti alleni, per questo vediamo gli esercizi utili per appiattire la pancia.

Quanti addominali al giorno per avere la pancia piatta?

Crunch

Uno degli esercizi più conosciuti per avere un addome piatto è sicuramente il Crunch in tutte le sue varianti. E’ un esercizio molto semplice, devi distenderti con le gambe flesse che formano un angolo di 90 gradi. Una volta raggiunta la posizione solleva solo le spalle lasciando il tratto lombare interamente appoggiato a terra.

Ora mantieni le mani dietro la nuca e ripiegati su te stesso lasciando sempre il tratto lombare in terra e alzando solo testa e spalle (attenzione a non forzare il collo).

Dopo aver effettuato almeno 3 serie da 10, dedicati ai crunch laterali. La posizione da avere è sempre la stessa ma, dopo aver avvicinato l’addome alle ginocchia con la flessione che abbiamo descritto prima, devi ruotare il busto a destra ed a sinistra.

Adesso, dopo le solite 3×10, rimettiti nella posizione iniziale e distendi interamente le gambe verso il soffitto, poi mani dietro la nuca e ricomincia con le flessioni del busto.

Questa serie di esercizi è fondamentale per avere un ventre piatto. Ricordati, tuttavia, di effettuare delle piccole paure tra un esercizio e l’altro.

Se non riesci ad effettuare questi allenamenti a corpo libero, perché hai male alla cervicale o perché, non essendo abituato, non riesci a trovare la giusta posizione, puoi tranquillamente aiutarti con un attrezzo per gli addominali.

Esercizi per la pancia piatta con il plank laterale

plank laterale

Effettuare esercizi con l’addome contratto è necessario se si vuole avere un ventre piatto. Il Plank laterale è uno di quegli esercizi utili per il raggiungimento del tuo scopo.

Distenditi sul fianco destro e sposta il peso del corpo sull’avambraccio destro. Adesso solleva il bacino cercando di mantenere il corpo perfettamente dritto. E’ solo il bacino a muoversi. Resta in posizione per almeno 2 minuti (anche 1 se siete all’inizio) e ritorna nuovamente in posizione iniziale.

Ripeti lo stesso movimento sul fianco sinistro ed effettua 3 volte per lato ricordandoti di effettuare pochi minuti di riposo tra un esercizio e l’altro.

Tieni il tuo corpo elastico

busto dritto

Questo esercizio è conosciuto dagli amanti dello yoga come la posizione del “cane faccia in su”.

E’ molto semplice da realizzare. Distenditi a terra a pancia in giù, mani poggiate in terra con i gomiti piegati e ravvicinati al vostro busto. ora solleva le braccia e il busto guardando in avanti.

Distenditi, respira, stai e ritorna giù.

Dimagrire con la bicicletta

Non vi stiamo dicendo di andare in bicicletta, quello dovreste farlo nella fase della perdita del peso e dei grassi.

Quello di cui vi parliamo in questo paragrafo è un nuovo esercizio necessario ad avere un ventre piatto e stimolare il vostro metabolismo.

L’esercizio è molto semplice, stenditi pancia in su distendi le braccia lungo i fianchi. Alza le gambe ed avvicina le ginocchia al petto. A questo punto simula una pedalata in bicicletta simulando esercizi più rapidi a esercizi meno rapidi.

Non dimenticare di respirare regolarmente durante l’esercizio.

Forbice umana

La forbice umana è un esercizio particolarmente indicato per allenare i muscoli del basso addome.

Distenditi pancia in su e allinea i gomiti lungo il corpo. Distendi le gambe e portale in alto con il piede a martello. Da qui alterna giù e su le due gambe come a creare proprio una forbice.

ricorda di respirare regolarmente. Fai almeno 3 serie da 10. Non preoccuparti se all’inizio ne farai di meno, è solo questione di allenamento. Più ti alleni più i tuoi muscoli saranno forti e sodi e il tuo ventre piatto.

Fai attenzione però, solo solo le gambe a muoversi. La schiena resta sempre ben attaccata per terra.

Skipping e ventre piatto

Skipping

Lo skipping è una particolare modalità di allenamento. Occorre fare tecnicamente una corsa sul posto portando quanto più possibile le gambe al petto, velocemente, una dopo l’altra.

Tieni sempre a mente una cosa fondamentale, ovvero che prima di fare ogni esercizio devi riscaldare i muscoli con dello stretching.

Altra cosa importante, fate gli esercizi iniziando con una modalità bassa per poi accelerare una volta riscaldati.

Bene, dopo questi 10 passi appena descritti non avete più scuse per mantenervi in forma ed avere un addome piatto come quello che avete sempre sognato.

Lasciate un commento e fateci sapere come prosegue il vostro allenamento per la ricerca del ventre piatto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here