Il natale, probabilmente il periodo più bello dell’anno.
Le case si riempiono di luci colorate, l’albero addobbato con le musiche tipiche del natale, i ritrovamenti in famiglia e, il meglio del meglio, quello che più di ogni cosa ci fà assaporare l’atmosfera natalizia… I dolci di natale.
Il solo profumo dei dolci di natale ci fà ritornare con la mente a ricordi del tempo, quando eravamo bambini e la nostra mamma, o la nostra nonna li preparava per tutta la famiglia lasciando in casa allegria e profumo di cannella.
Allora, perchè non rivivere quei tempi anche oggi?
Che sia una cena, un invito per un tè o un semplice pomeriggio in famiglia. Preparare un buon dolce di natale renderà allegro tanto chi lo prepara quanto chi lo mangerà.

Vediamo allora quali sono le 10 cose da fare per preparare i dolci di natale.

Attrezzatura

Innanzitutto per preparare degli autentici dolci natalizi occorre dotarsi di una perfetta attrezzatura in gradi di agevolare il nostro lavoro.
Lo so che le vostre nonne facevano tutto a mano, ma è vero pure che avevano più tempo a disposizione da dedicare. Oggi con i ritmi di vita che facciamo, avere un piccolo aiuto in cucina è necessario. Otterremo gli stesso risultati con meo tempo e fatica.
Per questo motivo, il miglio alleato in cucina, che si tratti che dolci o piatti salati, è indubbiamente l’impastatrice.
Metà del lavoro è fatto, ti basterà seguire le ricette e procurarti tutti gli ingredienti, ad amalgamare, impastare ed altro ci penserà lei.

Panettone

Panettone

Un grande classico del Natale, l’unico, l’intramontabile, il vero dolce che rappresenta al meglio questo periodo dell’anno, il panettone!
Mi direte che i supermercati sono pieni questo periodo di panettoni e pandoro già pronti all’uso. Ma vuoi mettere la felicità di prepararlo da te?
Utilizzando solo ingredienti naturali, scelti e selezionati unicamente da te?
Potrai anche personalizzarlo in base ai gusti della tua famiglia. Non temere, non è un dolce difficile da realizzare. Segui le nostre indicazioni, armati di tempo e planetaria e vedrai che preparare un delizioso panettone sarà un gioco da ragazzi.
Iniziamo! Occorre dirti che dovrai fare vari passaggi ma con l’aiuto della planetaria sarà veramente semplice. Allora:

INGREDIENTI PER IL PRIMO IMPASTO

Farina Manitoba 100g
Lievito di birra secco 2g (7g se fresco)
Latte intero tiepido 60g
Malto o miele o zucchero 2g (un cucchiaino)

PER IL SECONDO IMPASTO STAMPO DA 1,3 KG
Farina Manitoba 50 g
Farina 00 350g
Lievito di birra secco 2g (se fresco 7 grammi)
Uova medio grandi 4
Tuorli 3
Zucchero 160g
Burro morbido 160g (più 10 grammi per la cottura)
Scorza di limone 1
Arancia candita 40g
Cedro candito 40g
Uvetta passita 120 g
Baccello di vaniglia 1
Sale fino 5g

PROCEDIMENTO
Per preparare il panettone occorrono 4 fasi di lavorazione:

FASE 1:
Disponi all’interno di una ciotola 100 g di farina Manitoba, unisci 2 g di lievito disidratato (verifica dalla confezione che possa essere unito agli altri ingredienti senza essere sciolto prima).
Versa poi il latte tiepido e il malto e impasta a mano direttamente nella ciotola.
A questo punto forma una pallina e mettila a riposo in una coppetta coperta con una pellicola per almeno 1 ora (consigliamo di metterla in formo spento con luce accesa, oppure in un luogo asciutto al riparo da correnti d’aria).
Trascorsa 1 ora, riponete la coppetta in frigo e lasciatelo riposare per tutta la notte.

FASE 2:
Prendi l’impasto dal frigo e fallo riposare per altre 2 ore a temperatura ambiente. Successivamente mettilo all’interno della ciotola della planetaria con il gancio per l’impasto.
Mescola la farina Manitoba alla farina 00 e versane 200 g nella planetaria, insieme a 2 g di lievito e a 60 g di zucchero. A questo punto aggiungi 2 uova intere 8 e fai lavorare l’impastatrice; quando l’impasto sarà omogeneo, unisci 60 g di burro morbido, un pezzetto alla volta aspettando che si sia assorbito prima di procedere con un altro. Quando si sarà assorbito tutto e l’impasto sarà ben incordato attorno al gancio, rovescia l’impasto su un piano di lavoro e dagli una forma sferica; Mettilo nuovamente a riposo per almeno 2 ore in forno spento con luce accesa prima di passarlo in frigo per tutta la notte (12 ore).

FASE 3:
Tira fuori l’impasto dal frigo e lascialo riposare per almeno 2 ore a temperatura ambiente, intanto metti in ammollo l’uvetta precedentemente sciacquata sotto acqua corrente . Successivamente grattugia la scorza di 1 limone e riducete a dadini piccoli il cedro candito e la scorza di arancia candita. Unisci i semi della vaniglia, la restante farina, le due uova rimaste e i 3 tuorli. Inizia ad impastare con l’aiuto della planetaria. Poco alla volta aggiungi poi la scorza grattugiata di un limone, lo zucchero rimasto, il sale e il burro rimasto a dadini. Unisci ora l’arancia candita, i canditi e l’uvetta. Mescola il tuto per far amalgamare bene l’impasto. Riponilo in una coppetta, chiudilo con della pellicola e mettilo a riposo per due ore nel forno spento con luce accesa.

FASE 4:
Quando vedrai l’impasto raddoppiare il proprio volume, mettilo sul piano da lavoro e stendilo leggermente per aiutare l’impasto a raggiungere la forma sferica. Mettilo in uno stampo da 1,3 kg imburrato e foderato con carta forno e lasciate che lieviti con pellicola sopra, nel forno spento e , luce accesa. Lascialo lievitare per almeno 2 ore.
Trascorse due ore, togli la pellicola e lascia riposare per altri 15 minuti il panettone così da far seccare leggermente la superficie. Incidi poi il panettone con la classica croce in superficie. Metti al centro della croce 10 g di burro  e inforna il panettone in forno statico preriscaldato a 200° per circa 10-15 minuti, nella parte bassa del forno. Metti anche una ciotola con dell’acqua per aiutare la cottura. Trascorsi i primi 15 minuti abbassa la temperatura a 190° e lascia cuocere altri 10-15 minuti. Se la superficie tendesse a scurirsi troppo, abbassa la temperatura a 180° e prosegui la cottura per il tempo indicato. I
n totale il panettone dovrà cuocersi per circa 50 minuti (se forno ventilato potete regolare la temperatura iniziale a 180° per 5-8 minuti e poi diminuire di conseguenza); quando mancano 10 minuti, togli la ciotola con l’acqua e continua la cottura. Una volta cotto fallo intiepidire, poi sformalo e servilo ai tuoi ospiti.

Biscotti di pan di zenzero

Pan di zenzero

Altro grande classico, amato tanto dai bambini quanto dagli adulti sono i biscotti di pan di zenzero. Buoni e belli, divertenti d preparare e squisiti da gustare.
Questi fantastici biscotti potete prepararli insieme ai più piccoli di casa e decidere se mangiarli oppure appenderli come decorazione all’albero.
preparare i biscotti di pan di zenzero è veramente molto semplice, ti basterà seguire i nostri consigli riportati nei seguenti passaggi.

INGREDIENTI:

Per la preparazione di circa 15 biscotti avrai bisogno di:

Zenzero in polvere 5 g
Farina 00 350 g
Chiodi di garofano macinati 1 pizzico
Noce moscata 1 pizzico
Cannella in polvere 5 g
Bicarbonato ¼ cucchiaino
Zucchero 160 g
Burro freddo di frigo 110 g
Uova 1
Sale fino 1 pizzico
Miele 50 g

Per la glassa:

Zucchero a velo 150g
Albumi 1

PREPARAZIONE

Per i biscotti di pan di zenzero devi iniziare dalla preparazione della frolla speziata. Metti nella ciotola di un mixer la farina insieme a tutte le spezie, i chiodi di garofano macinati, la cannella in polvere, la noce moscata grattugiata e lo zenzero in polvere .
Al composto appena creato aggiungi anche 1/4 di cucchiaino di bicarbonato e lo zucchero semolato . Aggiungi poi un pizzico di sale e il miele. Solo alla fine mettete il burro freddo tagliato a dadini.
A questo punto frulla il composto ad intermittenza in modo di non scaldare troppo l’impasto. Fermati solo quando ottenete un composto sabbioso. A questo punto, passiamo all’impasto.
Mettete tutto all’interno della ciotola della planetaria e montate il gancio da impasto. Mettete al suo interno dell’impasto l’uovo e impastate velocemente. Quando il vostro impasto avrà una bella consistenza, forma un panetto piatto e coprilo con la pellicola.
Lascia rassodare in frigo per 30 minuti.

Passati 30 minuti prendi l’impasto e stendilo con il matterello su una spianatoia infarinata e forma una creando uno spessore di circa 1 cm.
Ritaglia la frolla con le forme di omino. Se decidi di usarli come decorazioni per l’albero ricorda di fare un piccolo foro in testa.
Metti poi i biscotti su una leccarda rivestita con carta da forno e cuoci i biscotti in forno statico preriscaldato a 170° per circa 15 minuti.
A cottura ultimata, sforna i biscotti e lasciali raffreddare completamente.

Mentre aspetti che si raffreddano, prepara la glassa.
Versa gli albumi in una ciotola e mentre li monti con le fruste elettriche aggiungi lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto omogeneo.
Con l’aiuto di una Sac-à-poche decorate i vostri omini e buon appetito.

Tronchetto di natale

TRonchetto di nattale

Preparare il tronchetto di natale è un’idea veramente eccezionale. Vi divertirete a creare le decorazioni e sarete soddisfatti vedendo il sorriso dei vostri ospiti quando lo mangeranno.
Ottimo per la colazione o semplicemente come merenda, molti lo propongono anche come dopo pasto. Insomma, il tronchetto di natale va bene per qualunque occasione.

Per preparalo avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

Uova 3
Zucchero 120g
Miele 1 cucchiaio
Farina 80g
Cacao amaro 1 cucchiaio

Per la ganache:

Cioccolato fondente 250g
Panna fresca 250g
Burro 30g

PREPARAZIONE

Come primo passaggio devi montare per 10 minuti 3 uova con 120 g di zucchero e poi aggiungete 1 cucchiaio di miele e montate per un paio di minuti ancora. Fatti aiutare dalla planetaria per avere un lavoro pulito e rapido.
Successivamente aggiungi 80 g di farina setacciata e mescola lentamente dal basso verso l’alto.
Giunti a questo punto, aggiungi un cucchiaio abbondante di cacao amaro ben setacciato.
Ottenuto un composto omogeneo, stendi la crema su uno stampo rettangolare (25×30) rivestito di carta forno.
Inforna a 180° per circa 15 minuti.
Metti la base biscotto su un foglio di carta forno inumidito e spolverizza con dello zucchero semolato. Riempi poi con la crema di nocciole.
Arrotolate e lasciate riposare per 10-15 minuti.

E’ arrivato il momento di decorare il vostro tronchetto.
Sciogli il cioccolato fondente con la panna fresca e il burro.
Decora il tronchetto e lascia raffreddare in frigo per 1-2 ore.
Il tuo tronchetto è così pronto per essere mangiato.

Torta al cioccolato con arance e cannella

dolci natalizi

Il profumo di cannella non può che far pensare unicamente al natale, l’inverno, il caldo del camino e il profumo di buona torta cioccolato arancia e cannella.
Ottima per la colazione o una nutriente merenda, la Torta al cioccolato arance e cannella unisce grandi e piccini.
Prepararla è davvero molto semplice, segui i nostri passaggi e vedrai che la tua torta sarà perfetta.

INGREDIENTI

Farina 00 200g
Lievito per dolci 12g
Zucchero di canna integrale g 160
Uova 3
Burro 60g a temperatura ambiente
Cioccolato fondente 130g
Arance 2
Cannella in polvere mezzo cucchiaino

PREPARAZIONE

Per iniziare devi fondere a bagnomaria il burro e il cioccolato, una volta sciolti mettili da parte per farli intiepidire.
Con l’aiuto di una planetaria monta le uova e lo zucchero fino a formare un composto spumoso (ci vorranno almeno 8-10 minuti).
A quanto punto aggiungere il cioccolato e il burro fuso, il succo e la scorza delle arance e continuare a mescolare con la velocità bassa della planetaria.

A questo punto aggiungi la farina, la cannella e il lievito facendo il modo che si uniscano all’impasto liquido.
Versa il composto cremoso in una tortiera da 20cm già imburrata e infarinata.
Infornare a con forno preriscaldato statico a 180° per circa 50 minuti. Controllate con la tecnica del cucchiaino al centro del dolce. Saprete che la vostra cottura sarà ultimata quando lo stecchino uscirà dalla torta asciutto.
Spegnere e lasciare in forno spento per altri 5 minuti.
Lasciate raffreddare e poi servite. Decorate a piacere con delle arance in superficie o dello zucchero a velo.

Zuccotto di pandoro

zuccotto

Stanco del solito pandoro ma il panettone con i canditi non ti piace? Lo zuccotto di pandoro è un ottimo modo per utilizzare in maniera alternativa uno dei tanti pandoro che ci ritroviamo in casa nel periodo natalizio.
Prepararlo è davvero semplice e inoltre avrai bisogno di pochi ingredienti e una bella canzone di natale sottofondo.
Vediamo allora come preparare lo zuccotto di pandoro.

INGREDIENTI

Pandoro 1
Zucchero a velo 150g
Ricotta vaccina 450g
Cioccolato fondente 100g
Scorza arancia

PREPARAZIONE

Per preparare lo zuccotto di pandoro devi iniziare dal ripieno mettendo a scolare la ricotta in un colino. Una volta perso tutto il suo siero, setaccia la ricotta, unisci 100g di zucchero a velo e mescola il tutto.
Successivamente trita grossolanamente il cioccolato fondente e uniscilo al composto che hai appena formato.
Ultimate il tutto aggiungendo la scorsa d’arancia. Mescola il tutto e metti da parte il ripieno.

Passa adesso alla preparazione dello zuccotto tagliando il pandoro. Elimina la prima fetta, quella posta in cima e continua a tagliare il pandoro ottenendo 4 fette spesse. Metti la fetta più piccola da parte. Dividi a metà le 2 fette centrali. Ora in uno stampo da zuccotto (ovvero una coppetta semi sferica) , posiziona sul fondo la fetta più piccola che hai lasciato intera.
Successivamente rivesti le pareti con le altre fette di pandoro taglia a metà in modo da farle incastrare.

Adesso versa al suo interno la crema di ricotto precedentemente realizzata e livella la superficie. Chiudi con una fetta tagliata per la circonferenza dello zuccotto, avvolgi con pellicola e lascia riposare in frigo per 2 ore.

Trascorse le due ore, riprendi lo zuccotto di pandoro, elimina la pellicola e capovolgilo con attenzione su un piatto natalizio. Riponete in frigo fino a quando non decidete di servirlo.

Purciddruzzi

purciddruzzi

I fantastici Purciddruzzi! dolce tipico pugliese che non deve essere confuso con gli struffoli napoletani i quali hanno l’uovo nell’impasto.
I purciddruzzi invece no, per questo motivo sono più friabili e leggeri degli struffoli.
Come ogni buon piatto tradizionale pugliese anche questo ha una ricetta che viene tramandata da generazione in generazione con tutte le modifiche che ogni famiglia apporta per rendere il piatto personalizzato.
I purciddruzzi sono veramente squisiti, piccoli e dolci piacere che coloreranno la vostra tavola a natale.
Vediamo qual è la ricetta della nonna per prepararli.

INGREDIENTI

Farina di tipo 00 300g
Vino bianco 80g circa
Olio evo 60g
zucchero 1 cucchiaio
Limoncello (o anice) 1 bicchierino
Arancia piccola (o limone a seconda dei gusti) 1
Cucchiaino di sale 1/2
Pepe nero cucchiaino raso 1
Olio per friggere q.b.
Miele q.b.
Mandorle tortate q.b.
Codette colorate q.b.

Per preparare gli originali purciddruzzi pugliesi devi iniziare dalla preparazione dell’impasto. Unisci all’interno di una planetaria con gancio per l’impasto vino, limoncello, il sale, il pepe, la buccia dell’agrume scelto, lo zucchero e inizia a impastare fino ad ottenere un panetto liscio, morbido ma non appiccicoso (se dovesse risultare asciutto, aggiungere altro vino).
Prendi un po’ di impasto stendilo con l’aiuto delle mani creando la forma un salsicciotto lungo e di diametro non troppo grande.
Ora con il coltello taglia dei piccoli tocchetti di circa 1 cm di spessore e mettili ad asciugare su un canovaccio asciutto per almeno un ora.

Una volta asciutti è arrivato il momento della frittura.
In un pentolino metti a riscaldare l’olio e quando sarà arrivato a temperatura immergi i tuoi purciddruzzi e dorali da entrambe le parti. Mettili poi in una ciotola con una carta assorbente in modo da ridurre l’olio in eccesso.

Mentre si raffreddano riscalda in un pentolino 100g circa di miele e solo quando sarà fluido versa dentro i tuoi purciddruzzi. Riempili in ogni parte e metti su un piatto da portata. Decora con le codette e servi ai tuoi ospiti.

Ricorda bene che i purciddruzzi, così come la frisa pugliese, devono essere rigorosamente mangiati con le mani.

Panforte

Panforte

Dalla Puglia alla Toscana!
Il panforte, una tipica ricetta senese molto antica tramandata, anche in questo caso, dalle donne di ogni famiglia senese. Ogni famiglia rendeva il suo dolce personalizzato così che ad oggi sono presenti tantissime varianti di questo dolce toscano, ma le più famose sono quella bianca, che cerchiamo di preparare insieme.
Vediamo cosa occorra per preparare questo fantastico dolce toscano.

INGREDIENTI

Mandorle non pelate 250g
Arancia candita a cubetti 160g
Miele 150g
Noce moscata 0,4g
Coriandolo in polvere 0,4g
Zucchero a velo 10g
Cedro candito a cubetti 160g
Zucchero 300g
Farina 00 160g
Chiodi di garofano macinati 2g
Cannella in polvere 2g
Ostia 1 foglio

PROCEDIMENTO

Preparare il panforte non è difficile. Occorre come prima cosa versare in un pentolino lo zucchero e il miele mescolando fino a far sciogliere completamente lo zucchero.
Trasferisci il composto in una ciotola e unisci il cedro candito, l’arancia candita e le mandorle. Mescola tutto.
A questo punto incorpora anche la farina econtinua a mescolare. Aggiungi la cannella, i chidi di garofano macinati, il coriandolo e la noce moscata in polvere.
Amalgama bene tutti gli ingredienti in maniera energica. Se ti è più comodo fallo con le mani.

Imburra uno stampo a cerniera del diametro di 20cm e appoggia il foglio di ostia sul fondo. Ricopri il resto dello stampo con della carta forno.
Rovescia il composto ottenuto all’interno dello stampo pressate poi la superficie con l’aiuto di un cucchiaio bagnato così da livellare perfettamente tutto. Ricoprite con lo zucchero a velo.

Cuoci in forno statico preriscaldato a 220° per circa 10 minuti.
Trascorso questo tempo sforna il panforte e lascialo intiepidire solo per alcuni minuti, sformalo quando è tiepido altrimenti sarà troppo difficile farlo da freddo.
Togliete la carta forno ai lati, fate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo.
Servite a fette.

Mostaccioli

Dopo la Puglia e la Toscana eccoci giunti in Campania!
Tra le varie meraviglie culinarie che ci regala questa regione troviamo, nel periodo natalizio, tra gli altri fantastici dolci anche i famosi Mostaccioli.
Un fantastico dolce speziato che fa innamorare veramente tutti.
Vediamo come procedere per la sua preparazione.

INGREDIENTI

Farina 00 500g
Acqua 250g
cacao amaro in polvere 30g
Pisto 5g
Zucchero 300g
Granella di mandorle 150g
Scorza d’arancia 1
Ammoniaca per dolci 3g

Per preparare i mostaccioli napoletani devi iniziare versando in un recipiente la farina, la granella di mandorle e lo zucchero. Successivamente setaccia il cacao amaro in polvere, il pisto e l’ammoniaca.
Aggiungi per ultimo la scorsa di limone e mescolare bene il tutto.

Versa ora a filo l’acqua a temperatura ambiente facendo attenzione alla quantità necessaria. Mentre versi l’acqua impastate con l’aiuto della planetaria fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto puoi andare sulla piana. Lavora amano per formare un panetto e avvolgilo nella carta forno.
Lascia riposare in frigo per un ora.

Successivamente tira la pasta con il matterello tra due fogli di carta forno fino ad ottenere una superficie spessa circa 7-8 mm. Ritaglia 20 rombi e trasferiscili su una leccarda con carta forno.
Cuoci a forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

Fateli raffreddare e servite. Se volete potete anche ricoprire con del cioccolato sciolto a bagnomaria e far raffreddare in frigo prima di servire.

Bicchierini di pandoro e caffè

Pandoro e caffè

In ultimo ma non per importanza un dolce che fà da dessert nelle vostre cene natalizie.
I bicchierini di pandoro e crema di caffè. Prepararli non è difficile, occorre solo avere tanta pazienza.

INGREDIENTI

Pandoro 175 g
Mascarpone 250g
Zucchero a velo 50g
Caffè in polvere q.b.
Caffè 100 ml
Panna fresca liquida 250 ml
Gelatina in fogli 8g

PROCEDIMENTO

Per degli ottimi bicchierini di pandoro e caffè, come prima cosa occorre realizzare la crema di mascarpone e panna. Metti in una ciotola ben fredda la panna, anch’essa ben fredda, il mascarpone e lo zucchero a velo setacciato. Monta tutto con l’aiuto della planetaria.
Quando la crema sarà ben montata lasciala riposare in frigo. 

Mentre il composto riposa, mettete in ammollo in acqua fredda, per circa 10 minuti, la gelatina e preparate 100 ml di caffè con la moka.
Trascorso questo tempo, strizza bene la gelatina e uniscila al caffè ancora caldo; mescola per sciogliere bene la gelatina e fai raffreddare il composto a temperatura ambiente.

A questo punto riprendi la crema di mascarpone dal frigo e aggiungila al caffè intiepidito.
Mescola e amalgama bene il tutto.
Unite ora la polvere di caffè alla crema e mescolate bene i tutto. La crema deve essere omogenea e morbida.
Adesso prendete il pandoro e tagliate delle fette di circa 1 cm e della larghezza del diametro del bicchiere.
Aggiungi la crema di caffè e decora con del caffè in polvere.

Servire fredda.

Benissimo, adesso che avete a disposizione questi 10 splendidi consigli su cosa fare per preparare dolci natalizi non aspettate altro.
mettetevi all’opera e rendete il vostro Natale più dolce.

Non dimenticate di lasciare nei commenti ile vostre idee e come vi siete trovati con i nostri consigli.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here