Solo chi ha dei bambini sa quanto sia necessario avere a disposizione dei segreti su come sopravvivere con loro durante un viaggio in macchina.
Che sia un viaggio di molte ore o, semplicemente uno spostamento di un paio d’ore al massimo, ogni traversata con i bambini a bordo può diventare un vero incubo se non la si gestisce sin dall’inizio.

I bambini hanno delle esigenze decisamente diverse da quelle degli adulti, hanno tempi differenti, si stancano prima e a volte tenerli sereni in macchi può risultare veramente un incubo.
Ma cari genitori non temete, ci abbiamo pensato noi a darvi 10 suggerimenti su cosa fare con i bambini in un viaggio in macchina.

Portate in macchina uno dei loro giochi preferiti

Giocattoli in valigia

Indispensabile, necessario e fondamentale per un viaggio in macchina con i bambini di qualunque l’età è far portare loro dei giochi in macchina. Possibilmente il loro gioco preferito o il loro peluche.
Che sia un neonato o un adolescente permettere ai vostri bambini di portare con loro alcuni giochi in macchina gli farà vivere più serenamente il viaggio insieme al suo compagno di giochi.

In questo modo, avranno un loro prezioso alleato per la lotta contro al tempo e per un poco saranno distratti senza lamentarsi del viaggio troppo lungo.

Se i figli sono più di uno assicuratevi che ognuno abbia il suo gioco in modo da evitare litigi in macchina.


Se avete figli adolescenti permettete loro di portare delle cuffie in macchina per sentire la musica con i loro ipod o smartphone. E’ importante per la loro età avere a contatto con i loro pensieri le loro musiche speciali da ascoltare mentre guardano il panorama.

Soste frequenti

Dimenticate viaggi veloci, diritti alla meta e con poche/rapide soste.
Quando decidete di intraprendere un viaggio in macchina con i bambini dovete pianificare precedentemente le soste da fare. Di norma noi consigliamo di fermarvi ogni due ore al massimo per far sgranchire loro le gambe, permettergli di respirare e magari andare anche al bagno in un autogrill.
I viaggi interminabili non piacciono a nessuno. Si stancherebbe anche un adulto abituato a viaggiare, figuriamoci un bambino.


Con delle pause frequenti, invece, potrete garantirvi un viaggio più sereno, decisamente più lungo ma almeno i bambini non lo soffriranno troppo.
Quindi se avete degli orari da rispettare, partite con largo anticipo e pianificate ogni sosta. Nulla può essere lasciato al caso quando si viaggia insieme ai bambini in macchina.

Cantare delle canzoni insieme

Dopo averli fatti giocare e fatti fermare spesso ai bambini occorre fornire una nuova alternativa per restare in macchina senza doversi lamentare del troppo caldo, troppo freddo, troppa stanchezza o qualunque altra lamentale.


Quindi, preparate una colonna sonora del viaggio. Scegliete delle canzoni che piacciono ai vostri figli o scegliete delle canzoni che identificano la vostra famiglia e cantate a squarcia gola.
Insieme, così da instaurare un rapporto con i figli, farli divertire a cantare e magari farli anche stancare in modo da farli crollare in un dolce riposino mentre il tempo continua a scorrere prima dell’altra pausa.

Creare un gioco di comunicazione

Giocare con i bambini può essere d’aiuto in macchina mentre si percorrono lunghi km insieme a loro. Tra i vari giochi che potete fare, ad esempi, c’è quello di contare le macchine di un colore predefinito e il primo che arriva a 10 vince. Oppure quello di creare un mistero da risolvere, o creare dei rompicapo che li terranno fermi a ragionare per tutto il tempo.

Parlare con loro

Un viaggio insieme a tutta la famiglia può essere anche un pretesto per trascorrere del tempo insieme e imparare a conoscersi meglio. Il tempo trascorso in macchina, ad esempio, può dare spunto a molte conversazioni.
Con i lavori moderni passare del tempo a casa con i nostri figli è sempre più una chimera. Diventa sempre più difficile fermarsi a parlare del quotidiano, dei loro problemi, del loro andamento a scuola e del loro rapporto con gli amici.


Chiedetegli realmente come stanno, come va a scuola, con i loro amici, con la loro prima passione per qualcuno o qualcosa.


Se i bambini sono piccoli, invece, spiegate loro cose nuove, risolvete le loro curiosità cercate di aprire la loro mente parlando con loro. I bambini sono spugne, se trasmettete tranquillità avranno tranquillità.

Raccontare un aneddoto per ogni città attraversata

autostrada

Un altro modo per tenere i bambini calmi e incuriositi durante un viaggio in macchina è quello di raccontare loro degli aneddoti sulle città che si attraversano.
Parlare loro di cosa sia tipico in quella città, quali prodotti, quali tradizioni provengano da li.

Per questo potrà esservi d’aiuto la guida Lonely Planet ” Italia on the road. 40 itinerari alla scoperta del paese. Con cartina” con la descrizione di tutti i borghi di Italia.


Dalla storia della città, alle leggende (in particolare con i bambini piccoli), agli usi e costumi. Insomma, incuriositeli in modo da tenerli inchiodati al finestrino mentre ascoltano il vostro racconto e fantasticano su cosa sia realmente accaduto in quelle storie.

Partire di sera o prima del loro pisolino

Altro trucco molto usato dai genitori è quello di partire di sera. Magari dopo una bella giornata sfiancante per i vostri bambini.
Fategli saltare il risposino pomeridiano e partite di sera.
Inizialmente saranno eccitati dall’idea della nuova avventura da fare in macchina ma, successivamente, la stanchezza prevarrà su di loro e vedrete come si addormenteranno beati.
In questo modo potrete continuare il vostro viaggio in tranquillità evitando magari anche qualche sosta da effettuare, poi, una volta che saranno svegli.


Tuttavia, molti non riescono a guidare di notte e, visto che la sicurezza vostra e della vostra famiglia è tutto, partite a ridosso dei riposini dei vostri figli. In questo modo avrete a disposizione le prime 2 o 3 ore di calma piatta prima del loro risveglio.

Portare del cibo in macchina

Il buon caro vecchio alleato di tutti noi. Il cibo nei tragitti lunghi e interminabili.
Preparate loro dei panini, piccoli stuzzichini, patatine o biscotti vari.

Ricordate di non farli bere troppo altrimenti avranno necessita impellenti di andare in bagno e in assenza di autogrill in autostrada sarà veramente difficile.


Teneteli a bada con il cibo e passeranno il tempo a mangiare e stare sereni e, magari dopo il pasto, anche a riposare fino alla sosta dopo.
Voi sarete un pò meno contenti di dover pulire le briciole dalla macchina ma è un compromesso necessario per affrontare un viaggio in macchina con i bambini.

Alternare un genitore alla volta sul sedile posteriore

Molto spesso, nonostante i giochi, le canzoni, i dialoghi e il cibo, i bambini proprio non si sopportano.
Può capitare che semplicemente non vogliano giocare da soli sul sedile posteriore perchè in casa sono abituati ad avere un genitore sempre con loro.
Oppure può succedere che, se i figli sono più di uno, inizino a litigare tra di loro e magri dare inizio anche ad una classica lotta tra fratelli.
La soluzione a questi classici e frequenti problemi può essere la presenza di un genitore sul sedile posteriori insieme ai vostri figli.
Quando alternate la guida, alternate anche la vostra presenza sul sedile posteriore. In questo modo potrete gestire la situazione in prima persona e farli giocare serenamente o magari farli addormentare mentre gli accarezzate la testa.

Fargli vedere un film

ipad

Siamo tutti d’accordo che le scorciatoie non dovrebbero essere usate però, ci sono delle volte che sono veramente necessarie.

Se durante un viaggia lungo i bambini di stare sereni proprio non vogliono sapere, potete aiutarvi son l’uso di un tablet e un abbonamento ad Amzon Prime Video.

Grazie alle centinaio di film, cartoni e serie tv presenti sulla piattaforma Amazon i vostri bambini potranno stare sereni almeno per un paio d’ore a guardare il loro film o cartone preferito.

Ci sono molto modelli di tablet adatti alle esigenze di tutta la famiglia, noi consigliamo il Samsung Galaxy Tab A8 Tablet con sistema Android. Molto semplice da utilizzare, bello esteticamente e ad un prezzo veramente imbattibile e, soprattutto, indispensabile per affrontare un viaggio di lunghe ore con i bambini in macchina.

Adesso che avete a disposizione questi 10 consigli su cosa fare con i bambini in un viaggio in macchina non dovrete più temere di lunghi km e, affronterete i vostri viaggi di famiglia con serenità.

Non dimenticate di farci sapere nei commenti quali di questi consigli avete utilizzato e come vi siete trovati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here