Se ti piace l’aspetto della tua pelle quando è abbronzata o se più semplicemente adori stare all’aperto nelle giornate di sole, non dimenticare che la salute deve venire prima di tutto. L’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti del sole è dannosa per la nostra salute e, per questo motivo, è importantissimo proteggersi sempre con delle protezioni solari.

Sapere come abbronzarti rapidamente può aiutarti a limitare il tempo che trascorri al sole per ridurre l’esposizione ai raggi ultravioletti dannosi. Prosegui nella lettura per trovare le risposte a tutti i tuoi dubbi riguardo all’abbronzatura, al tempo necessario ed al modo per ottenerla.

Prepara la tua pelle

Non tutti sanno che prima di prendere il sole bisognerebbe preparare la pelle in modo che l’abbronzatura possa durare più a lungo. Il colore ambrato, infatti, è dovuto alla quantità di melanina contenuta nelle cellule cutanee che, come sappiamo, si esfoliano periodicamente per il turnover cellulare.

E’ importante prendersi cura della propria pelle prima dell’esposizione al sole ed è per questo che bisogna esfoliare la propria pelle con uno scrub corpo prima di decidere di esporsi al sole.

Noi suggeriamo il Pranaturals Scrub Corpo Rivitalizzante ai Sali del Mar Morto in particolare per pelle secca e sensibile. Il sale del Mar Morto è ideale per disintossicare tutti i tipi di pelle, in modo che la pelle sia curata, pulita e pronta per l’esposizione al sole.

Esposizione graduale – scegli l’orario giusto –

Se il tuo obiettivo è abbronzarti rapidamente, devi sapere che il sole è più alto dalle 12 alle 15 e, in questa fascia di tempo, i suoi raggi sono più potenti e più pericolosi ed è per questo che noi lo sconsigliamo vivamente.

Se hai la pelle molto chiara, si consiglia di prendere il sole in un altro momento della giornata, per esempio al mattino o nel tardo pomeriggio. Se, invece, hai un fototipo di pelle piuttosto scuro, puoi approfittare di una esposizione prolungata tutto il giorno senza pero esagerare nelle ore più calde.

La melanina è un pigmento che viene prodotto dalle cellule della pelle ed è il principale responsabile dell’abbronzatura. Ognuno di noi ha un punto, detto cut-off, oltre il quale la pelle non è più in grado di produrre melanina e indicativamente il cut-off viene raggiunto dopo circa 2-3 ore di esposizione al sole. Quindi evita le lunghe ed inutili permanenze sotto al sole cocente che non portano a nulla di buono.

Sfrutta l’ombra nelle ore più calde

Come abbiamo già detto, nelle ore più calde i raggi del sole sono più potenti e più pericolosi. Cerca di ripararti sotto l’ombra del tuo ombrellone, oppure approfitta del bar o di qualche pineta nei paraggi.

Sfatiamo il mito secondo il quale all’ombra non ci si abbronza, i raggi ultravioletti possono rimbalzare sul terreno e colpire la pelle anche mentre sei disteso sotto l’ombrellone. Sebbene possa volerci un po’ di più, sappi che puoi abbronzarti anche stando all’ombra, quindi è importante applicare sempre la crema solare per proteggere la pelle.

Il costume adatto alla prima abbronzatura

La prima esposizione al sole è quella più importante, è quella che delinea, in linea di massima, tutte le forme dell’abbronzatura e del costume scelto.

Noi suggeriamo per le donne amanti del due pezzi di non indossare costumi con fili sulla pancia o strani intrecci sul seno alle prime esposizioni, questi, altrimenti, rischieranno di lasciarvi delle righe bianche antiestetiche da vedere sotto un vestito o con un costume diverso. Puntate ad un costume senza spalline, magari solo top o con la forma di un classico reggiseno, per la parte inferiore normalmente suggeriamo una brasiliana ma ogni donna è libera di sentirsi a proprio agio col suo corpo e deve essere libera di scegliere il modello che meglio le si addice.

Per gli uomini amanti dell’abbronzatura su tutta la gamba suggeriamo la classica mutanda da piscina, per chi invece, proprio non la ama, andranno benissimo anche i boxer da mare.

Protezione solare

E’ importante usare una crema solare ad ampio spettro con un SPF compreso tra 30 e 50.
Le creme solari ad ampio spettro proteggono la pelle dai raggi ultravioletti di tipo A e B, cosa molto importante quando ti esponi al sole. Assicurati di riapplicare la crema protettiva ogni 2-3 ore o più spesso se fai il bagno.

Noi ti suggeriamo la crema solare spray 50+ della Bionike formulata per offrire alla pelle protezione dai raggi UVA e UVB e contrastare danni e invecchiamento cutaneo precoce, rafforzando i meccanismi di riparazione naturali della cute. Su Amazon inoltre la potrete trovare con una scontistica molto incoraggiante.

Assumi cibi con Beta Carotene

Il beta carotene è una sostanza contenuta in alcuni alimenti che riduce la sensibilità ai raggi ultravioletti del sole, in particolare nei soggetti che hanno dei problemi di fotosensibilità. In questo modo, si ha la possibilità di abbronzarsi rapidamente senza il rischio di scottarsi. Gli alimenti più comuni che contengono beta carotene sono carote, patate dolci, cavolo e pomodori.

Bagno doccia dopo sole

E’ importate utilizzare un bagno doccia doposole dedicato perchè elimina ogni residuo di salsedine, prodotti solari e impurità, regalando morbidezza sia ai tessuti cutanei che alla capigliatura. 

Acquista prodotti senza parabeni e silicoli per il bene della tua epidermide e di quello della tua famiglia. Le lunghe esposizioni al sole già di per se causano forte stress alla nostra pelle, per questo è importante lavarsi con un bagnoschiuma dedicato.

Noi ti suggeriamo Equilibra Corpo, Aloe Bagno-Doccia, ideale per l’igiene della pelle del corpo di tutta la famiglia. L’Aloe Vera è un idratante e riequilibrante naturale, adatto alla pelle di tutta la famiglia. 95% di ingredienti di origine naturale

Licopene

Il licopene è una sostanza carotenoide contenuta in alcuni alimenti che svolge una funzione protettiva a livello della cute. Il licopene è in grado di proteggere in modo naturale la pelle dai raggi ultravioletti del sole. Gli alimenti che contengono alte concentrazioni di licopene sono i pomodori, guava e anguria.

Crema dopo sole

Anche se hai la buona abitudine di utilizzare una crema dopo la tua doccia quotidiana, dopo l’esposizione al sole è bene che tu utilizzi una crema dopo sole dedicata. I dopo sole donano un piacevole senso di freschezza, poiché vanno a lenire ed alleviare eventuali arrossamenti o scottature superficiali. Impediscono alla pelle di desquamarsi, ripristinando il film idrolipidico. Contrastano lo stress ossidativo, quindi la formazione di radicali liberi e l’invecchiamento precoce dei tessuti.

Come ti abbiamo già spiegato in precedenza, noi ti suggeriamo prodotti naturalia base di Aloe perchè è un idratante e riequilibrante naturale, adatto alla pelle di tutta la famiglia.

Idratazione

Abbronzarsi al meglio è anche una questione di alimentazione e idratazione. La miglior scelta è bere succhi o estratti preparati sul momento con frutta e verdura fresca, dove tutti i valori nutritivi come vitamine e Sali minerali rimangono intatti, senza l’aggiunta di additivi e soprattutto di zuccheri.

Ma è importante anche continuare ad idratarsi bevendo acqua fresca. Riuscire a bere almeno 2l di acqua sotto al sole permette alla nostra pelle di risplendere, al nostro metabolismo di restare continuamente attivo e al nostro organismo di restare idratato donando alla pelle anche una elasticità più gradevole.

Se rientri in quel gruppo di persone che hanno proprio difficoltà a bere acqua ogni giorno, ti suggeriamo la lettura di un nostro articolo dedicato alla risoluzione di questo problema. Leggi 10 cose da fare per bere almeno due litri di acqua al giorno per aiutarti a bere di più e costantemente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here