Avere un animale domestico è come avere una parte di te nel mondo. Il bene che si prova per il proprio animale domestico è paragonabile a quello che si prova per un figlio, un fratello, il proprio migliore amico.
Molto spesso capita anche di crescere insieme al proprio animale e sentirsi con lui due corpi e un’anima.
Tuttavia, come per ogni essere vivente, arriva anche per loro il momento del trapasso e, per molte persone è veramente difficile accettarlo.
A volte la si vive come una perdita enorme, un buco che difficilmente si riuscirà a colmare. E’ sicuramente molto difficile accettare la perdita e vivere serenamente.

Ecco perché abbiamo deciso di dedicarti 10 cose da fare per affrontare la morte del proprio animale.
Vediamo quindi cosa bisogna fare per affrontare la morte del proprio animale.

Affronta il tuo lutto

La prima cosa che devi assolutamente fare dopo la perdita del tuo animale domestico è quella di affrontare il tuo lutto.
Non possiamo dirti noi come fare, ogni persona ha un proprio carattere e reagisce in diverso modo. In diversi tempi.
Ma se hai bisogno di piangere, piangi. Se hai bisogno di urlare, fallo. Non tenerti tutto dentro, trascorri un pò di tempo in cui accetterai l’idea che il tuo animale non ci sia più.
Tenersi tutto dentro, non affrontare il proprio lutto, significherebbe rischiare di entrare in depressione. Ed è quello che assolutamente devi evitare.
Fai passare del tempo, andrà sempre meglio ma, non tenerti tutto dentro, assolutamente.

Non sentirti in colpa

Se il tuo cane non è morto per cause naturali ma, al contrario, hai dovuto prendere una decisione molto difficile ma necessaria per il suo bene, devi affrontare il passo più difficile. Quello di non sentirti in colpa.
Non sentirti in colpa per non avergli dedicato troppo poco tempo, non riempirti di domande come: “cosa sarebbe accaduto se..” “se avessi fatto in altro modo..”. Non servirebbe a nulla.
Non sentirti responsabile di nulla. Accetta solo l’idea che il tuo cane non ci sia più e, al contrario, approfitta per far riemergere solo i ricordi più belli.

Non immaginare di trovarlo a casa

La terza fase che rischi di dover affrontare è forse la più dura. Pensare di trovare il tuo animale in casa al tuo ritorno.
La fase della negazione. Negare di accettare l’idea che il tuo animale sia deceduto.
Non devi farlo, il dolore quando arriverai a casa e non lo troverai sarà ancora più doloroso. Accetta l’idea che non ci sarà, accetta di non trovarlo in casa al tuo arrivo. Sarà difficile ma è l’unico modo per affrontare la realtà.
Accetta il fatto che il tuo animale domestico non sarà in casa ad aspettarti. In questo modo non avrai delusioni quando rientrerai.

Condividi il tuo dolore

Un punto fondamentale per affrontare il tuo lutto è quello di non tenerti le cose dentro. Parlane con i tuoi genitori, con i tuoi figli, fratelli o cugini.
Condividi il tuo dolore anche con i tuoi amici più cari. Racconta loro come ti senti, quello che hai provato quando è accaduto il triste evento.
Racconta loro come ti senti ogni giorni quando ti svegli e non lo trovi. Fidati, parlarne con un amico ti aiuterà ad affrontare al meglio la situazione.
Ti aiuterà a non tenerti tutto dentro. Esprimere i propri sentimenti è un valido modo di affrontare il dolore. Non fingere di stare bene con le persone a te vicine, sii te stesso.

Cerca di impiegare tutto il tuo tempo libero

Evita i momenti di vuoto assoluto. Per quanto tu debba in qualche modo affrontare il lutto, non trascorrere l’intera giornata a pensare al tuo cane che oramai non c’è più.
Cerca di impiegare tutto il tuo tempo in altro. Soprattutto le ore che prima dedicavi a lui, in questo modo non avvertirai la sua assenza dentro casa.
Avere la mente impegnata in altro è una valida soluzione per affrontare al meglio il lutto del tuo animale domestico.
Trovati un hobby, fai dello sport, sfoga la tua tristezza in palestra ma, quello che assolutamente non devi fare è di trascorrere tutto il tempo a pensare a il tuo animale.

Parla con uno psicologo

Se ti rendi conto che l’assenza del tuo animale ha creato un vuoto incolmabile nella tua vita. Se ti accorgi che le tue abitudini di vita ti sembrano insuperabili, se hai la sensazione che parlarne con qualcuno di esterno possa aiutarti, non avere timore di ascoltare uno psicologo.
Parlare con uno psicologo aiuta molto a tirare fuori tutto il dolore che si prova dentro, aiuta a capire dove si sbaglia, e aiuta anche ad affrontare con più serenità i problemi che da soli non riusciremmo a superare.

Onora la memoria del tuo animale

Altra cosa che ti farà star bene dopo la morte del tuo animale sarà quella di onorare la sua morte.
Organizza il su funerale. Dillo alle persone a te più care, esprimi poche parole di commemorazione e seppelliscilo personalmente. Questo ti aiuterà per realizzare l’idea del distacco da lui. Ti aiuterà ad accettare il fatto che non ci sia più. Vivrai molto meglio dopo sapendo che quello, pur essendo il vostro ultimo momento, sarà il vostro vero momento.
Avrai modo di esprimere tutto il tuo dolore commemorando il tuo animale.

Realizza un ricordo del tuo animale

Altro modo per affrontare il lutto, è quello di realizzare un ricordo che possa per sempre tenere in vita il tuo animale domestico.
Potresti piantare un albero in suo onore, oppure creare un evento in famiglia a lui dedicato, o ancora, molto più semplicemente, un quadro dei ricordi.
Esistono dei quadri dove in realtà è possibile mettere più di una foto. Scegli le più belle, le più significative per te e crea un quadro da appendere in casa e tenere viva la memoria del tuo cane.

Liberati della sua roba

Altro punto molto doloroso ma, decisamente fondamentale, è quello di liberarsi della roba del proprio animale domestico.
Prendi la sua cuccia, il suo cuscino, i suoi giochi e tutto ciò che gli apparteneva e le cose in buono stato regale a qualcuno o ad una associazione benefica. Gli oggetti malandati, invece, dovrai gettarli nella spazzatura.
Sarà molto doloroso, perché questo è il vero distacco. In casa non ci sarà nè lui nè le sue cose. Probabilmente è il punto più difficile ma devi assolutamente farlo se vuoi superare il lutto il prima possibile.

Adotta un nuovo animale (quando sei pronto)

Quando avrai affrontato il tuo lutto, avrai realizzato la tua perdita e, cosa fondamentale, l’avrai anche accettata, sarai pronto per prendere in affido un novo animale. Potrai prenderti cura di lui, avere la mente impegnata e bada bene, non significa voler sostituire il ricordo del tuo vecchio animale con l’affido di quello nuovo ma, vuol dire semplicemente essere pronto per ricominciare una nuova avventura con un nuovo compagno. Porterai sempre il tuo vecchio amico nel cuore, ma il nuovo ti aiuterà ad andare avanti.

Benissimo, adesso che hai a disposizione questi 10 utili consigli su cosa fare per affrontare la morte del tuo animale domestico, sarai pronto ad essere più forte.

Non dimenticare di farci sapere nei commenti se i nostri consigli sono risultati utili e quale hai deciso di usare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here