Avere un’alimentazione corretta è importante per il nostro benessere psico-fisico.
Un’alimentazione corretta è il punto di partenza per una gravidanza e, allo stesso tempo, necessaria per perdere peso ed attivare il metabolismo.
Oltretutto, avere un’alimentazione corretta aiuta anche la prevenzione di numerose malattie. Insomma, a mangiare sano e correttamente c i si guadagna solamente ma, cosa occorre fare per avere un’alimentazione corretta?

Vediamo quali sono le 10 cose da fare per avere un’alimentazione corretta.

Mangia cinque volte al giorno

Il primo consiglio da seguire per avere una sana alimentazione da seguire è quello di mangiare cinque volte al giorno.
Ovviamente non vi stiamo dicendo di avere cinque pasti completi nell’arco della giornata ma di giocare con il vostro stomaco.
La vostra giornata dovrà essere composta da cinque pasti di cui solo tre completi e due spuntini.
Al vostro risveglio fate una colazione abbondante, concedetevi anche qualche zucchero in più, vi aiuteranno ad affrontare la giornata nel migliore dei modi. Non preoccupatevi degli zuccheri assunti, li consumerete nell’arco della giornata.
A metà mattinata concedetevi uno spuntino, ovviamente deve essere uno spuntino leggero in gradi di “spezzare la fame” in attesa del prossimo pasto.
Un frutto, uno yogurt, un tramezzino con pomodori o con della fesa di facchino o quello che più vi piace ma con poche calorie.
Poi il pranzo, il pasto principale, cercate di variare giornalmente ma inserite ogni tipo di alimento nella vostra dieta. Dai carboidrati, ai legumi, alle verdure, alle proteine. Non fate mancare nulla.
Poi nuovamente uno spuntino a metà pomeriggio e per la cena alternatevi con il pranzo. Se mangiate carboidrati a pranzo prediligete le proteine a cena e viceversa.

Bevi tanta acqua

I cinque pasti giornalieri devono necessariamente essere accompagnati dall’assunzione di tanta acqua.
Si consiglia un’assunzione di almeno 2 litri al giorno.
Per i consigli su come bere tanta acqua al giorno clicca qui per leggere il nostro articolo dedicato.
Ricordate che 10 Cose da fare è una pagina che sostiene l’ecologia e per questo, vi suggeriamo di utilizzare delle borracce al posto delle bottiglie di plastica.

Cereali legumi e verdure

Il consumo abituale di cereali, legumi e verdura è importante perché aiuta il nostro organismo ad assumere i carboidrati (in particolare amido e fibra), le vitamine, i minerali e gli acidi organici.
Ma non finisce qui, ricordate sempre che i cereali e i legumi oltretutto, sono buone fonti di proteine.
Vi consigliamo di assumere cereali legume e verdure non solo per i motivi sopra descritti ma, anche, per consentire di ridurre la densità energetica della dieta considerando che il potere saziante di questi alimenti è particolarmente elevato con un apporto limitato di grassi.

Limita l’uso delle bevande alcoliche

Limitare l’uso delle bevande alcoliche, per molti, può essere una nota dolente. Molti di noi amano sorseggiare il proprio bicchiere di vino di ritorno da una giornata di lavoro particolarmente impegnativa. Tuttavia, il suggerimento che vi diamo oggi non è quello di abbandonare totalmente le bevande alcoliche ma, di limitare il loro uso.
Le bevande alcoliche, oltre a rallentare il vostro metabolismo sono anche una fonte pura di zuccheri.
Oltretutto l’assunzione di alcol in maniera rilevante può portare anche a gravi malattie del fegato.
Quindi, non rinunciate a quel bicchierino sporadico con gli amici ma, limitate l’uso di alcol per il vostro benessere psicofisico.
Se non riuscite a smettere di bere e, vi rendete conto che oramai l’assunzione di alcol è scostante nella vostra vita, leggete questo libro che vi potrà aiutare tanto.

Riduci gli zuccheri al minimo

Il gusto di un buon dolce piace a tutti noi. Ma non tutti sanno che il sapore “dolce” che amiamo è legato agli zuccheri semplici quali glucosio, fruttosio, saccarosio, maltosio e lattosio.
Oltretutto, l’eccessivo consumo di questi zuccheri può provocare in breve tempo l’innalzamento della glicemia (concentrazione di glucosio nel sangue) che tende a rientrare nella norma in un periodo medio lungo.
Tuttavia non tutti sono in grado di rinunciare al proprio dolce. Se dovete proprio assumerli, a questo punto preferite i dolci da forno che hanno oltre agli zuccheri semplici anche quelli complessi come l’amico, invece di caramelle, barrette, cioccolata e via dicendo i qual contengono in prevalenza saccarosio e grassi.

Scegli solo i “grassi buoni”

Non tutti i grassi sono nemici del nostro corpo. Molto spesso capita di escludere un alimento dalla nostra dieta senza saper, invece, che il suo apporto di grassi è considerato amico.
Ma come fare a distinguere i grassi buoni dai grassi cattivi.
Gli acidi grassi detti: “saturi”, principalmente derivanti dagli alimenti di tipo animale, sono comunemente definiti grassi cattivi in quanto, al pari di calorie tendono ad innalzare il colesterolo LDL circolante favorendo l’insorgenza di malattie cardiovascolari.
Gli acidi grassi detti: “insaturi”, invece, contrariamente ai grassi saturi vengono definiti grassi buoni. I grassi buoni sono principalmente derivanti dagli alimenti di tipo vegetale e comprendono gli acidi monoinsaturi (come l’olio extravergine d’oliva) e acidi grassi polinsaturi essenziali (come frutta secca, pesce azzurro e olio di pesce).
Quindi prima di dire no ai grassi, assicuratevi che questi siano i grassi “cattivi” e date il benvenuto nella vostra dieta ai grassi buoni.

Poco sale nei tuoi pasti

L’assunzione di dodo eccessive di sale può essere deleteria per il nostro benessere psico fisico.
L’abuso di sale oltre a creare fastidiosi inestetismi della pelle, può essere da base anche a problematiche più gravi come, ad esempio, l’innalzamento della pressione corporea che, nei casi più gravi, può portare al rischio infarto.
Non aggiungere troppo sale ai tuoi pasti, il sodio di cui il tuo organismo ha bisogno lo prendi direttamente dagli alimenti in natura.
Quindi, impara a mangiare con poco sale, il tuo cuore e le tue cosce te ne saranno grate.

Alterna i tuoi pasti

Una dieta sana ed equilibrata si compone di almeno un alimento per ogni gruppo alimentare.
Alterna carboidrati a proteine, a verdure a cereali, legumi e chi più ne ha più ne metta.
Tieni sempre a mente la distinzione dei gruppi alimentari e cerca di inserirli tutti nella tua dieta giornaliera.
Ricorda che devi mangiare cinque volte al giorno quindi, avrai tante possibilità per variare le tue scelte.

Prediligi solo alimenti biologici

La scelta dei tuoi piatti deve ruotare intorno a scelte di natura biologica.
I cibi fuori stagione sono riprodotti in piantagioni in serra o come ogm e, oltre a creare un grosso danno all’ecosistema, sono dannosi anche per la nostra salute.
Vai a fare la spesa dal contadino oppure, se vai in un supermercato, assicurati di prendere solo la frutta e verdura di stagione.
Cura il tuo benessere attraverso ciò che mangi.

Frutta in abbondanza

In ultimo ma non per importanza, frutta (di stagione).
Dalla frutta possiamo prendere tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Oltretutto la frutta è un valido alleato per le diete ipocaloriche.
Vitamine, zuccheri, grassi.. Tutto.
In particolare durante l’estate, quando le temperature sono alte e abbiamo bisogno di reidratarci, il consumo abbondante di frutta ci può essere solo d’aiuto.
Tuttavia, considerando che la frutta ha spesso molti zuccheri (buoni) in se, è consigliato consumarla lontano dai pasti per evitare che possa rallentare la vostra digestione. Quindi, nelle ore di buco, frutta senza limiti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here