Alzi la mano chi ha finito tutti i pandoro avuto in regalo a natale. Non mentite, lo sappiamo che li avete conservati in casa e non sapete come riutilizzarli.
Devi sapere che il pandoro è un dolce tipico natalizio ma che si adatta perfettamente a molte ricette che non necessariamente richiamano il natale. Se ne possiedi ancora tanti, qualcuno potresti anche decidere di donarlo in beneficenza, molte famiglie potrebbero usarlo come colazione al posto di biscotti.
Se invece preferisci riutilizzarlo come dessert per una cena ti suggeriamo di seguire i nostri consigli per fare un figurone riciclando l’ingrediente principale.

Vediamo allora quali sono le 10 cose da fare con il pandoro avanzato.

  1. Tiramisù al pandoro
  2. Zuccotto di pandoro
  3. Tartufini di pandoro al cioccolato
  4. Muffin di pandoro
  5. Crumble di mele e pandoro
  6. Salame di cioccolato e pandoro
  7. Baci di pandoro
  8. Pandoro sciroppo d’acero e panna montata
  9. Crema di caffè e pandoro
  10. Beneficenza

Tiramisù al pandoro

Si tratta di un normale tiramisù con la particolare rivisitazione del pandoro al posto dei savoiardi.
Una bella idea di riutilizzare il pandoro sfoggiando un grande classico dei dolci.
La sua preparazione impone di avere a disposizione un pò di tempo prima di servirlo, il tiramisù più resterà in frigo, più saporito sarà.
Vediamo come preparare il tiramisù al pandoro.

Ingredienti:

  • 250 g di pandoro
  • 250 g di mascarpone
  • 50 g di zucchero a velo
  • 25 g di gocce di cioccolato
  • 100 ml di caffè
  • cacao q.b.

Preparazione.

Metti all’interno di una ciotola il mascarpone, lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato. Lavora il composto con una spatola in silicone per dolci in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Metti da parte.
Prendi ora il pandoro, taglialo a fette e decidi che tipo di porzione vuoi creare. Se vuoi creare dei tiramisù monoporzione dovresti usare una forma ritagliare la porzione desiderata. Se invece volete fare una grande torta, tagliate le fette di pandoro in due e disponetele sulla pirofila.

Assembra il tuo tiramisù mettendo una fetta di pandoro sotto, uno strato di crema al mascarpone, ancora pandoro e così via fino a formare 3-5 strati.
In ultimo metti la crema al mascarpone, e ricopri con il cacao.
Procedi fino a quando avrai terminato le dosi scelte.

Zuccotto di Pandoro

Lo zuccotto di pandoro è un ottimo modo per utilizzare in maniera alternativa uno dei tanti pandoro che ci ritroviamo in casa nel periodo successivo al natale. Bambini e adulti lo amano!
Prepararlo, inoltre, è davvero semplice e avrai bisogno di pochi ingredienti.
Vediamo allora come preparare lo zuccotto di pandoro.

Ingredienti

Pandoro 1
150 g Zucchero a velo
450 g Ricotta vaccina
100 g Cioccolato fondente
Scorza arancia

Preparazione

Per preparare lo zuccotto di pandoro devi iniziare dal ripieno mettendo a scolare la ricotta in un colino. Una volta perso tutto il suo siero, setaccia la ricotta, unisci poi lo zucchero a velo e mescola il tutto.
Successivamente trita grossolanamente il cioccolato fondente e uniscilo al composto che hai appena formato.
Ultima il tutto aggiungendo la scorsa d’arancia. Mescola e metti da parte il ripieno.

Passa adesso alla preparazione dello zuccotto tagliando il pandoro. Elimina la prima fetta, quella posta in cima e continua a tagliare il pandoro ottenendo 4 fette spesse. Metti la fetta più piccola da parte. Dividi a metà le 2 fette centrali. Ora in uno stampo da zuccotto (ovvero una coppetta semi sferica) , posiziona sul fondo la fetta più piccola che hai lasciato intera.
Successivamente rivesti le pareti con le altre fette di pandoro taglia a metà in modo da farle incastrare.

Adesso versa al suo interno la crema di ricotto precedentemente realizzata e livella la superficie. Chiudi con una fetta tagliata per la circonferenza dello zuccotto, avvolgi con pellicola e lascia riposare in frigo per 2 ore.

Trascorse le due ore, riprendi lo zuccotto di pandoro, elimina la pellicola e capovolgilo con attenzione su un piatto natalizio. Riponete in frigo fino a quando non decidete di servirlo.

Tartufini di pandoro al cioccolato

Chi lo ha detto che il pandoro non può essere riutilizzato in maniera sbriciolata? Questa volta vogliamo offrirti un modo veramente originale di utilizzare il pandoro avanzato dalle feste.
Tartufo di pandoro al cioccolato! Le amerai, piccole e dolci paline di cioccolato da mangiare una dopo l’altra, d’avanti al tè, o in compagnia di un buon libro !
Vediamo come prepararle.

Ingredienti:

Pandoro g 400
Panna liquida ml 150
Scorza di arancia 1
Cacao amaro in polvere g 120
Cioccolato fondente g 50
Granella di nocciola q.b.
Granella di mandorle q.b.

Preparazione:

Inizia col lo sbriciolare il pandoro con le mani, uniscilo alla scorza d’arancia grattugiata e 100ml di panna liquida. Impasta il tutto con le mani fino ad ottenere un composto facilmente modellabile.
Mettilo da parte.
Prendi il cacao amaro in povere e setaccialo all’interno di un vassoio, prelevando piccoli pezzi di impasto crea delle palline con le mani e, successivamente, falle rotolare nel cacao amaro. Continua così fino al temine di tutto l’impasto.
Mettile in piccoli pierottini di carta e tienile da parte.

Adesso prepara la ganache per la copertura.

Metti la panna rimanente in un pentolino sul fuoco e lascia andare fino al quasi raggiungimento del bollore. A parte sciogli il cioccolato fondente a bagnomaria oppure nel forno a microonde. Mischia la panno e il cioccolato fuso e mescola bene.
Prendi un cucchiaino e metti un poco di cioccolato fuso sui tuoi piccoli tartufini e ricopri con la granella di nocciola e mandorle.
Lascia raffreddare bene il cioccolato e guasta!
Possono essere conservati in frigo con una copertura per 3.4 giorni.

Muffin di pandoro

 I muffin di pandoro sono un’ottimo modo per riciclare il pandoro avanzato dalle feste. Ottimi per la colazione e sfiziosi per una merenda. I muffin di pandoro, che possono essere preparati anche con il panettone avanzato, sono dei dolcetti semplici e sfiziosi, sono veramente semplici da realizzare. Riciclare il pandoro o il panettone avanzato dalle feste diventa così un gioco da ragazzi.
Vediamo come prepararli.

Ingredienti:

Pandoro g 200
Farina 00 g 60
Zucchero semolato g 150
Uova 2
Latte ml 100
Burro g 100
Gocce di cioccolato 70 g
Lievito per dolci 1 bustina
Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Taglia grossolanamente il pandoro in una ciotola e sbriciolalo. A parte fondi il burro e una volta intiepidito versalo nella ciotola con il pandoro, aggiungi le gocce di cioccolato e mischia il tutto.
Nella coppa di una planetaria mette le uova, lo zucchero e mettendo fai amalgamare bene il tutto. Aggiungi poi il lievito e la farina e fai andare la planetaria fino a quando non raggiungerai un composto omogeneo.
Adesso unisci il pandoro sbriciolato con il burro e il cioccolato nel composto appena realizzato, mescola il tutto usando una spatola.

Versa il composto in dei pirotti per muffin o in uno stampo adatto. Informa per 20 minuti in un forno preriscaldato a 180°. Lascia raffreddare e buon appetito.

Crumble di mele e pandoro

Il Crumble di pandoro è un dolce delizioso e molto veloce da realizzare. Questa è una di quelle ricette con pandoro avanzato ottima da condividere con la vostra famiglia o i vostri amici. Si prepara in pochi minuti ed è buonissimo!
Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti:

Pandoro g 200
Mele 2
Zucchero di canna q.b.
Mezza buccia di limone grattugiata
Cannella in polvere q.b.

Preparazione:

Prendi le mele, tagliale a cubetti e aromatizzale con la cannella, la scorsa del limone, e lo zucchero.
Mettile poi all’interno di una teglia grande circa 16-18 cm.
Sbriciola il pandoro sulle mele all’interno della teglia

Cuoci in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti nella parte media. Successivamente copri con un foglio di alluminio per evitare che la superficie si abbrustolisca troppo. Successivamente proseguite la cottura per ancora 10 minuti, gli ultimi 2 minuti lasciate dorare la superficie e buon appetito.

Salame di cioccolato e pandoro

Il salame di cioccolato con il pandoro è una rivisitazione del classico dolce, un dolce tradizionale, senza cottura, che viene normalmente preparato con biscotti sbriciolati e cioccolato. La forma del dolce è esattamente quella dell’insaccato e i biscotti spezzettati (o il ‘pandoro sbriciolato)ne rappresentano le parti grasse.
Vediamo allora come preparare il salame di cioccolato e pandoro.

Ingredienti:

Pandoro g 250
Nocciole g 100
Cioccolato fondente g 100
Zucchero g 100
Burro g 150
Cacao g 10
Liquore strega q.b.
Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Inizialmente metti il burro e il cioccolato insieme per fonderli. Una volta ottenuto un composto liquido, aggiungi il liquore strega, lo zucchero e le nocciole tritate finemente.
Unisci anche il pandoro sbriciolato e amalgama il tutto con una spatola in silicone.

Traferisci ora l’impasto su un foglio di carta forno e, aiutandoti con le mani, inizia a dare all’impasto la forma di un salame. Chiudilo a forma di caramella nella stessa carta forno e mettilo a rassodare in frigo per circa due ore.

Trascorse due ore può essere servito. Prendilo, riponilo su un piano, cospargilo di zucchero a velo e servi.

Baci di pandoro

I baci di pandoro richiamano la vera idea di due baci, occorre prendere due tartufini senza la ganche di cioccolato e unirne due alla volta con l’aiuto di un poco di nutella. La nutella servirà da collante tra i due tartufini.
E’ una vera innovazione dei dolcetti, presentateli su un piatto da portata come dessert e farete il vostro figurone.

Pandoro sciroppo d’acero e panna montata

Less is more! Sempre.
A volte fare delle semplice portate per i dolci è la soluzione ideale.
Un piatto semplice, delicato, raffinato e senza troppi fronzoli.
Ideale per un dessert da ultimo minuto, oppure per chi no ha voglia di cucinare, sporcare la cucina, ripulire ..
Prendete un piatto, poggiateci sopra una fetta di pandoro ben tagliata, magari con una forma particolare aiutandoti con degli attrezzi ideati per tagliare i dolci, cospargetelo con un filo continuo di sciroppo d’acero e, accanto, metteteci una noce di panna montata.
Servite con un bicchiere di passito et voilà!

Crema di caffè e pandoro

Ecco come sfruttare e proporre in maniera originale il pandoro.
I bicchierini di pandoro e caffè sono dei dolci al cucchiaio composti da una base di pandoro e una delicata crema montata di mascarpone. Il risultato è un dolce cremoso e avvolgente, ideale come dolce da servire durante le feste ancora anche se finite!
I bicchierini di pandoro e caffè saranno amati da bambini e adulti.

Vediamo come prepararli.

Ingredienti:

Pandoro g 175
Mascarpone g 250
Zucchero a velo g 50
Caffè in polvere q.b.
Caffè ml 100
Panna fresca liquida ml 250
Gelatini in fogli g 8

Preparazione:

Prendi una ciotola fredda, versa la pana fredda, lo zucchero a velo e il mascarpone e mescola il tutto con l’aiuto di uno sbattitore elettrico.
Quando la crema sarà ben riposata, copri con una pellicola e mettila in frigo a riposare.
Adesso prendi la gelatina e mettila ammollo in acqua fresca per circa 10 minuti, intanto prepara 100 ml di caffè.
Trascorsi 10 minuti strizza la gelatina e mettila all’interno del caffè, fai raffreddare a temperatura ambiente.

Adesso riprendi ila crema al mascarpone e riponi due cucchiaiate in una sac-à-poche. Il resto uniscilo con il caffè e la elatina, mescola bene il tutto.
Prendi adesso il pandoro, taglialo della grandezza dei bicchieri che intendi usare e mettilo sul fondo. Prendi poi un poco di crema al mascarpone e mettila sopra al pandoro. Continua così. Alla fine prendi la crema nella sac-à-poche e decora i bicchierini.
Servi ben freddi.

Beneficenza

In ultimo, ma non per importanza, la beneficenza.
Il vostro pandoro avanzato potrebbe riempire le tavole di quelle famiglie che non possono permettersi dei dolci a colazione per i propri figli.
Potete donarlo alle mense dei poveri, alle associazioni di volontariato o , se preferite, direttamente alle famiglie bisognose di cui siete a conoscenza.
Fare della beneficenza riempirà la vostra anima, e fidatevi se vi diciamo che riuscirete a donare qualcosa di veramente prezioso regalando uno dei tanti pandoro che vi sono avanzati.

Benissimo, adesso che avete a disposizione queste 10 cose da fare con il pandoro avanzato mettetevi all’opera.

Non dimenticate di lasciare un commento in cui ci dite come vi siete trovati con i nostri consigli e quale suggerimento avete deciso di seguire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here